Adozione

ADOZIONE

PSICOTERAPIA PRE-ADOZIONE
Se ci si trova in uno stadio iniziale di maturazione della scelta adottiva, il percorso terapeutico è rivolto essenzialmente alla coppia. È importante che i futuri genitori adottivi si dedichino del tempo per conoscere meglio il proprio dolore causato dall’infertilità, gli aspetti depressivi, i sensi di colpa, le vergogne rispetto ad amici e familiari, le disparità di vissuti all’interno della coppia. Accanto a questo è fondamentale riconoscere le numerose risorse che hanno sostenuto il singolo individuo e la coppia a reagire al fallimento procreativo. La procreazione naturale è infatti solo una porta tra tante, mentre si può essere fertili in molti modi… concedendosi di percorrere sempre nuovi sentieri, in ogni sfera della vita.
Nella fase di psicoterapia pre- adozione, resta dunque importante accompagnare la coppia a trasformarsi, a ricercare in sé quei semi che portano alla nascita di una nuova famiglia, composta da individui di provenienze diverse, scoprendosi capaci di amare un figlio nato da altri e soprattutto di accogliere tutto il bagaglio di storia e vissuti pregressi di cui un figlio adottato è portatore.

Si propongono incontri di coppia, all’interno dei quali è possibile che un coniuge richieda uno spazio di rielaborazione individuale per affrontare specifiche tematiche.

I terapeuti del Centro di Psicoterapia della Famiglia si avvalgono della collaborazione di un gruppo di professionisti supervisionati dalla dottoressa Donatella Guidi della Scuola Mara Selvini, al fine di proporre percorsi di professionalità e competenza, di costruire e pubblicare nuovi strumenti di cura.

 

PSICOTERAPIA POST- ADOZIONE
Il percorso terapeutico per le famiglie adottive si può delineare in modi diversi a seconda delle specifiche necessità della famiglia e della fase specifica in cui essa si trova.
Nel dettaglio, si strutturano percorsi di:
accompagnamento della neo-famiglia nei primi due anni di adozione.
In questo caso, si propongono sedute di coppia e sedute famigliari con genitori e bambini. Infatti, i primi anni sono preziosi affinché si costituiscano le basi per un nuovo legame di attaccamento tra genitori e figli, mentre diversi fattori entrano in scena a condizionare gli eventi: la storia pregressa del bambino, l’età e le sue tappe evolutive, la scuola, il lavoro dei genitori, la famiglia allargata, il dialogo all’interno della coppia… Gli interventi di psicoterapia sono utili nel presente e hanno anche una significativa valenza preventiva.
In tale contesto, si lavora spesso alla costruzione di una collaborazione tra la famiglia e la rete dei servizi: la scuola, il pediatra, eventuali altre figure di cura come il logopedista o il neuropsichiatra. Talvolta il sostegno alla famiglia adottiva implica, ove possibile, il coinvolgimento di nonni e zii.
psicoterapia individuale per il bambino adottato, all’interno della quale si costruisce uno spazio in cui conoscere le proprie emozioni e imparare a gestirle. In questi casi è sempre richiesta la collaborazione e il confronto costante con i genitori adottivi.
psicoterapia per l’adolescente adottato, all’interno dalla quale si rielaborano emozioni, vecchie e nuove relazioni, si costruiscono appartenenze. Vi è la possibilità di rielaborare esperienze traumatiche tramite l’ausilio di specifiche tecniche quali l’EMDR. Anche in questi casi è indicata la collaborazione e il confronto costante con i genitori adottivi.
psicoterapia per l’adulto adottato, per ripercorrere con nuova consapevolezza la propria storia e concedersi una continuazione sempre più serena e solida.
I terapeuti del Centro di Psicoterapia della Famiglia si avvalgono della collaborazione di un gruppo di professionisti supervisionati dalla dottoressa Donatella Guidi della Scuola Mara Selvini, al fine di proporre percorsi di professionalità e competenza, di costruire e pubblicare nuovi strumenti di cura.

 

CONSULENZA PEDAGOGICA POST-ADOZIONE
Su problemi di ordine più specificatamente educativo, circoscrivibili e concreti (il tema delle regole; il rapporto con la scuola; il ruolo dei genitori nello svolgimento dei compiti, il gruppo dei pari, il sostegno all’autonomia) proponiamo percorsi di consulenza pedagogica di breve durata, mirati all’attivazione di risorse e competenze genitoriali e alla costruzione di soluzioni innovative.

 

GRUPPI DI GENITORI: LA VERITA’ NARRABILE (pagina in allestimento)

 

GRUPPI DI BAMBINI ADOTTATI (pagina in allestimento)

 

GRUPPI DI ADOLESCENTI ADOTTATI (pagina in allestimento)